Legge di attrazione: TERZA FASE
Legge di attrazione
Può essere che abbiamo scoperto di avere un lato artistico nascosto; magari fin ora abbiamo svolto un lavoro tecnico che pensavamo ci piacesse e, invece, analizzandoci bene, abbiamo finito per capire che è proprio questo lavoro che ci rende insoddisfatti. Forse è proprio quella casa in città che ci rende così stressati: pensavamo di amare la frenesia della grande metropoli, ma solo quando andiamo a trovare i nonni in campagna, ci rilassiamo veramente. Pensavamo di volerci divertire a tutti i costi ogni sabato sera, invece quello che ci soddisfa maggiormente è restare a casa cucinando per gli amici. Spesso le cose che facciamo, ci sono state imposte (involontariamente da altri) e noi (sempre involontariamente) le abbiamo fatte diventare parte integrante della nostra vita.
Leggi tutto...
 
Legge di attrazione: SECONDA FASE
Legge di attrazione
Un consiglio. E’ molto importante non desiderare mai qualcosa per gli altri o cercare di avere qualcosa che appartiene a qualcuno o desiderare attenzioni da qualcuno che non contraccambi la nostra amicizia o il nostro amore. Anche un posto di lavoro che desideriamo tanto non può essere in quel momento di un’altra persona. Mi spiego meglio con un esempio. Non posso creare e avere una visualizzazione dove io mi vedo occupare il posto di una altro in campo lavorativo, oppure dove m’immagino in un rapporto intimo con qualcuno che so benissimo che non mi stima e non apprezza la mia personalità.
Leggi tutto...
 
Legge di attrazione: PRIMA FASE
Legge di attrazione
Sembrerebbe strano, ma la maggior parte di noi non è, non fa e non ha quello che desidera.
Non otteniamo quello che desideriamo perché pensiamo alla mancanza di ciò che vogliamo fare, essere e avere. Forse siamo anche un po’ gelosi e invidiosi di ciò che hanno gli altri e tutto questo fa si che le vibrazioni che emettiamo siano negative. E la negatività porta solo altra negatività. Non vi è mai capitato di svegliarvi e dire: "Com’è iniziata male la giornata!". E sentirvi male e avere pensieri che vi fanno stare male? Se vi ricordate quelle giornate sono finite anche peggio di come sono iniziate.
Leggi tutto...
 
Pink Floyd - NEW ALBUM - Louder Than Words
Vari

Ci lamentiamo e litighiamo
Ci insultiamo non appena ci vediamo
Ma queste cose che facciamo...
Queste occasioni assieme
Con la pioggia il sole o la tempesta
Queste cose che facciamo...
Con l'eleganza di chi é stanco del mondo
Ci siamo presi il nostri posti
Possiamo maledirla o prendercene cura e darle un nome.
Oppure rimanere a casa accanto al fuoco
Abbattuti dal desiderio, attizzando la fiamma.
Ma siamo qui per la corsa....
Leggi tutto...
 
Come farsi ubbidire dai figli senza urlare
Cronaca
Urlare ai figli non serve, anzi può peggiorare i loro comportamenti. Daniele Novara nel suo libro "Urlare non serve" spiega come affrontare in modo efficace i conflitti con i figli e non farsi travolgere da emozioni negative.

Urlare (o peggio, ricorrere a punizioni fisiche) non solo non serve a educare un bambino, ma anzi peggiora i comportamenti scorretti dei figli. Lo sostiene Daniele Novara nel suo libro “Urlare non serve a nulla” (Bur).

 

A dimostrarlo è anche uno studio pubblicato nel maggio 2014 su “Child Development” da  due ricercatori americani, Ming Te Wang e Sarah Kenny: le urla anziché migliorare il comportamento dei ragazzi lo peggiorano e inducono stati depressivi e antisociali. Leggi anche: Sculacciate, 10 motivi perché è meglio farne a meno

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1211432

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information