12

Mar

2010

COME LEGGERE IL CONTATORE DELL'ACEA
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 136274 volte

Dopo la tanto pubblicizzata installazione del contatore elettronico da parte di ACEAElectrabel, mi sono spesso chiesto ma come cavolo si vede la letture su questo Contatore???.

Quindi mi sono messo a cercare sulla rete per vedere se c'era qualche informazione presso acea su come fare a vedere quanto consumo e cosa sono tutte quelle scritte che appaiono, se si spinge il tastino grigio che si trova nella posizione centrale. Ho atteso quindi qualche bolletta, ma niente, solo letture calcolate e inviti a comunicare la prossima autolettura.
Volendo evitare conguagli e spese impreviste, ho deciso di controllare il consumo effettivo di elettricità proprio come facevo sul vecchio contatore, ma mi sono ritrovato davanti ad una serie di informazioni sicuramente utilissime, ma incomprensibili.
Quale di tutti questi numeri sarà quello da comunicare nell'autolettura? Innervosito dalla disinformazione a riguardo (non doveva AceaElectrabel leggere i contatori da remoto?), sono andato a prendere l'opuscolo che mi era stato lasciato a suo tempo sul funzionamento del contatore.

Tempo perso: le informazioni sopra riportate sono le stesse che potete leggere sul sito ACEA e che lasciano il tempo che trovano.
Si parla infatti di energia attiva/reattiva, diverse potenze, ecc..., ma qual'è il numeretto che mi serve per l'autolettura?
Spulciando tutto il sito non troverete niente di esplicito.

Per fortuna ho trovato sul sito di un'azienda elettrica di Voghera le informazioni complete che trovete nell'area di download....

in cui viene riportato chiaramente il codice della misura di energia elettrica utilizzata: A+, con tanto di foto dell'analoga lettura sul vecchio contatore.

Mancanza grave da parte di ACEA, a mio avviso, visto anche che il valore calcolato nell'ultima bolletta era 'sensibilmente' diverso da quello effettivo e questa differenza poteva assumere una certa importanza su una futura bolletta...

Ora mi chiedo se il pensionato medio romano ha chiaro il fatto che deve ancora comunicare il consumo del suo contatore, pena il conguaglio, e che deve destreggiarsi tra A+, A-, Q1, Q2, Q3, Q4, A+(T1), ecc...

 



Condividi questo articolo sul tuo social network
 
Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Marzo 2010 17:49
 
More Info

Statistiche

Utenti : 29
Contenuti : 885
Tot. visite contenuti : 1098166

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information