05

Mag

2010

Coppa Italia, Roma-Inter: Sneijder ci prova, Burdisso terzino destro
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 589 volte

La finale di Coppa Italia contro l’Inter sarà una festa di sport e fair play. La Roma, dal proprio sito ufficiale, lancia un messaggio distensivo alla vigilia del match in programma domani allo stadio Olimpico contro i nerazzurri. «La A.S. Roma S.p.A invita il suo straordinario pubblico ad una dimostrazione di grande lealtà sportiva e di fair play in occasione della finale di domani sera di Coppa Italia, vero culmine di una stagione bellissima e degna della tradizione recente che ha visto giallorossi e neroazzurri sfidarsi in un lungo ed appassionante testa a testa in quasi tutte le stagioni», si legge sul sito della società capitolina. «Quella di domani sera sarà l’undicesima partita di finale tra Roma – Inter (tra gare di Coppe Italia e di Supercoppa negli ultimi cinque anni), alla quale farà seguito in agosto l’ennesimo replay di Supercoppa. In tutte le occasioni Roma e Inter hanno onorato il calcio e lo sport, offrendo intensità, spettacolo e gol», prosegue il comunicato. «Questa affascinante sintesi di agonismo e fair play che ha contraddistinto il duello sportivo tra Roma e Inter – siamo certi si ripeterà anche domani sera nella tanto attesa finale allo Stadio Olimpico», aggiunge la Roma, «certa che la propria meravigliosa e appassionata moltitudine di tifosi darà dimostrazione di grande civiltà e di rispetto per le regole dello sport e non solo, come già da molti anni avviene in ogni gara del Campionato italiano e nelle diverse competizioni europee»

Sneijder non si è allenato: è tornato il problema alla coscia sinistra che non gli aveva consentito di giocare al meglio contro Barça e Lazio. Ma oggi farà un ultimo tentativo per esserci. Fuori causa Lucio. Pandev si è allenato, ma non è in perfette condizioni: previsto un ultimo provino in mattinata. E col macedone e Sneijder fuori, Mourinho potrebbe rispolverare il 4-1-4-1: Cambiasso davanti alla difesa, Maicon ed Eto’o larghi, Stankovic e Motta in mezzo, Milito unica punta; dietro Julio Cesar, Zanetti, Cordoba (o Materazzi), Samuel e Chivu.

Pizarro e Vucinic recuperati e regolarmente in campo. Burdisso dirottato a destra (libera un posto a Mexes) per lo squalificato Cassetti, unico indisponibile il portiere di riserva Doni. Ranieri ha problemi di abbondanza. Dovrà scontentare qualche pezzo grosso. Molto probabile che anche stasera Luca Toni partirà dalla panchina, lasciando il ruolo di unica punta a capitan Totti. Rispetto alla formazione che ha battuto il Parma, Taddei dovrebbe partire dall’inizio, Menez tornare in panchina. Ma questo è un dubbio che l’allenatore scioglierà solo all’ultimo.



Condividi questo articolo sul tuo social network
 
 
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1261422

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information