26

Lug

2010

Pubblicità Ama con la Arcuri: è polemica
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 1008 volte
E' polemica sulla campagna pubblicitaria dell’Ama, affidata all’immagine di Manuela Arcuri. Il volto dell’attrice compare su 400 poster e 300 stendardi commissionati dall’azienda, e sulla facciata in ristrutturazione di Palazzo Braschi, a corso Vittorio. Il Pd, con il consigliere comunale Athos De Luca che presenta un’interrogazione urgente al sindaco, «per conoscere il costo della campagna di comunicazione promossa dall’Ama con la partecipazione di Manuela Arcuri». E l’azienda che risponde: il compenso dell’attrice è stato fissato in 10 mila euro, che però saranno direttamente devoluti in beneficenza.

Nell’interrogazione presentata da De Luca, il consigliere comunale Pd chiede all’amministrazione capitolina «quali finalità ha la campagna pubblicitaria così predisposta, considerato il messaggio incentrato più su un’autopromozione dell’Azienda Ama, che non su concreti atti cui il cittadino potrebbe essere invitato per migliorare il servizio». Secondo l’esponente del Pd, «la migliore pubblicità per la società Ama è la pulizia quotidiana delle strade, dei cassonetti, delle discariche abusive, dei mercati e della periferia». Quindi, scrive De Luca nell’interrogazione, «visto il bilancio di Ama, sarebbe più opportuno una politica incentrata sul risparmio e sull’efficientamento del servizio».

Ironico Giuseppe Lobefaro, consigliere provinciale del Pd: «L’ottimistico sorriso dell’attrice non è lo stesso dei cittadini che ogni giorno vedono la città sempre più lasciata al degrado: chi ama Roma si chiede cosa faccia l’Ama - sottolinea l’ex presidente del I Municipio - In una città dove ancora la cultura della differenziata deve imporsi serve infatti seria programmazione e una campagna informativa che aiuti i cittadini soprattutto le nuove generazioni, i ragazzi ad acquisire familiarità col meccanismo e a districarsi tra i diversi rifiuti».

Ma l’Ama respinge le accuse al mittente: il compenso della Arcuri sarà direttamente devoluto in beneficenza, a un destinatario che sarà scelto dalla stessa attrice (tra le ipotesi c’è quella dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù). La testimonial, si legge sul sito Internet dell’azienda, «si è resa disponibile per suggerire ai cittadini della Capitale una maggiore sensibilità verso il problema dei rifiuti e il rispetto dei luoghi in cui essi vivono tutti i giorni».


Condividi questo articolo sul tuo social network
 
Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Luglio 2010 10:17
 
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1217127

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information