19

Dic

2013

Compra un carciofo lo taglia ed esplode
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 723 volte

L'episodio a Lecco: la donna non è rimasta ferita. Carabinieri e Asl al lavoro: lo scoppio forse provocato a una reazione chimica legata all'uso di fertilizzanti. Casi analoghi in Italia nel 2003 e nel 2008

Ha comprato carciofi freschi al supermercato. A casa ne ha tagliato uno per iniziare a cucinarlo. E quello è esploso. Non è rimasta ferita, ma certamente l'episodio ha spaventato parecchio una donna di Olginate, in provincia di Lecco, che si è rivolta ai carabinieri per denunciare l'accaduto. La signora ha spiegato di aver acquistato la confezione di carciofi freschi nel supermercato della zona. E che dopo l'esplosione è rimasta senza parole e ha chiesto aiuto al marito e alla figlia. Insieme hanno deciso di chiamare il 112 e la direzione del supermercato quando hanno visto che le foglie, in effetti, erano lesionate e bruciacchiate.


L'episodio, che avrebbe già dei precedenti in Italia nel 2003 e nel 2008, potrebbe essere stato causato da una reazione chimica legata all'utilizzo di un fertilizzante nella coltivazione. Il caso del 2008,

avvenuto ad Avezzano, in provincia di L'Aquila, avevano inizialmente fatto pensare a un attentato in stile Unabomber. Per quanto riguarda l'episodio lecchese, i carabinieri e l'Asl hanno comunque avviato indagini. La direzione del supermercato ha ritirato dalla vendita i prodotti, spiegando di averli ricevuti già confezionati, di aver avvisato il fornitore e di aver avviato accertamenti interni

 

Notizia segnalata da: PAPA BINCI



Condividi questo articolo sul tuo social network
 
Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Dicembre 2013 13:02
 
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1201438

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information