20

Ott

2014

caldo inquietante al centro/sud
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 456 volte

E’ davvero inquietante il clima dell’Italia centro/meridionale in questi giorni: è dal 7 ottobre che le temperature massime superano in modo significativo i +30°C in molte località del mezzogiorno, e le temperature rimarranno così alte e anomale (anzi, saranno in ulteriore aumento) fino a mercoledì 22. Saranno, complessivamente, più di due settimane di super-caldo estivo con tanti picchi da record storici senza precedenti per il mese di ottobre, a cui seguirà l’improvviso arrivo dell’uragano Gonzalo che tra martedì sera e mercoledì mattina raggiungerà l’Italia meridionale provocando maltempo estremo e facendo crollare le temperature di oltre 15°C in poche ore.

Martedì pomeriggio, infatti, le temperature massime arriveranno a +32/+33°C in molte località del centro/sud, mercoledì alla stessa ora invece si farà fatica a superare i +17/+18°C nelle zone costiere sferzate da venti impetuosi e piogge torrenziali. Simili contrasti termici rappresentano un mix “esplosivo” per fenomeni estremi disastrosi. In modo specifico, è molto probabile che il maltempo di mercoledì sarà accompagnato da trombe d’aria particolarmente violente e grandinate pericolosissime. L’attesa è angosciante, come questo caldo anomalo tipico di luglio o agosto e assolutamente fuori stagione. Lo scriviamo da giorni che è un caldo preoccupante, che pagheremo con gli interessi. E questi interessi li sconteremo la prossima settimana, tra giovedì 23sabato 25 ottobre. Massima attenzione per fenomeni di maltempo molto violenti al Sud.



Condividi questo articolo sul tuo social network
 
 
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1204815

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information