13

Nov

2014

Legge di attrazione: QUARTA FASE
Questo articolo e' stato letto: 485 volte
Non facciamoci prendere dallo sconforto se nel giro di pochi giorni non riusciamo a ottenere quello che desideriamo. Molti potranno raggiungerlo immediatamente, altri dopo mesi, altri ancora dopo anni. Non pensate che valga o funzioni solo con alcuni. Se non riusciamo a ottenere ciò che desideriamo subito, non arrendiamoci, non pensiamo immediatamente: “Lo sapevo che non avrebbe funzionato!”. Non rassegniamoci. Non crediate che arrivi tutto all’improvviso! Molte cose tarderanno anche ad arrivare, e poi scoprirete che è stato meglio così. Capirete da soli che è stato un bene che quella cosa non sia arrivata! Noi possiamo sbagliare, ma il nostro Superconscio (coscienza, anima, spirito), non sbaglia mai. Insieme: Mente, Corpo e Spirito devono lavorare in perfetta sintonia; in questo caso otterremo il massimo dalla vita!
I motivi per i quali ciò che desideriamo tarda ad arrivare sono molteplici: le nostre credenze più nascoste, la nostra cultura, la nostra educazione, il fatto di non crederci fermamente, l’insicurezza e la mancanza di energia positiva. Anche uno solo di questi blocchi, fa si che il nostro lavoro sia vano. Spesso molti possono pensare anche di non meritarsi quello che desiderano. Senza tener conto quasi tutti sono portati a pensare (per l’educazione ricevuta) che quello che desideriamo lo possiamo ottenere sudando, dobbiamo lavorare e romperci la schiena: NO, NON E’ AFFATTO VERO!
Queste sono solo credenze che ci hanno imposto. Infatti, vi sarà capitato di vedere qualcuno molto più benestante di noi e che magari lavora solo metà giornata. Allora, quello è fortunato? No, perché non esistono, né la sfortuna, né la fortuna: tutto ciò che abbiamo, è perché siamo riusciti a ottenerla spesso con fatica, altre volte senza alcuno sforzo. Quando l’abbiamo ottenuto senza fatica, non siamo stati fortunati, abbiamo permesso che la “cosa desiderata” potesse venire da noi. Non abbiamo creato nessuna resistenza.
Molti di noi dovranno lavorare molto per ottenere poco, mentre altri riceveranno il massimo, lavorando molto meno, dipende in che posizione ci troviamo. Se siamo a un livello di negatività assoluta: ci lamentiamo in continuazione, non ci va bene nulla, ci dà fastidio qualsiasi cosa, beh allora in questo caso il lavoro sarà molto difficile, ma non impossibile. Se ci troviamo a metà strada, faremo meno fatica a raggiungere i nostri obiettivi; se invece siamo persone positive, che si accontentano, amano e sanno stupirsi ancora della bellezza della natura, in questo caso siamo proprio avvantaggiati e non avremo nessun problema. Tutto sarà dalla nostra parte e non immaginiamo neanche cosa l’Universo abbia in serbo per noi.
Comunque direi che l’esercizio che vi propongo può andare bene per tutti.
Dividiamo un foglio in due e scriviamo a destra cosa non ci piace della nostra vita (CONTRASTO), in campo lavorativo, affettivo, fisico. Terminata la lista, sappiamo quello che non desideriamo. Facile allora scrivere nell’altra parte del foglio cosa invece ci piace. Il consiglio è di prendere in esame un campo per volta. Non facciamo un miscuglio. Cerchiamo di analizzare quale parte della nostra vita ha più problematiche da risolvere e lavoriamo su quel punto. Per esempio, se volessimo una relazione migliore di quella che abbiamo, da una parte del foglio scriviamo cosa non ci piace del nostro rapporto con il partner (non mi piace che mi tratti male davanti agli altri, non mi piace che non abbia fiducia in me e così via, più la lista è lunga più chiarezza avrete dopo). Nella parte di foglio, accanto, scriviamo in corrispondenza a ciò che non vogliamo, il suo contrario: ossia quello che desideriamo veramente (CHIAREZZA) dal partner (voglio che mi tratti bene e mi faccia fare bella figura quando siamo con gli altri, voglio che abbia fiducia in me ecc…)
Usando questo foglio capiamo meglio ciò che vogliamo (chiarezza del nostro desiderio). Fatta chiarezza, ora dobbiamo tirare una riga su ogni elemento di contrasto corrispondente. Basta! Smettiamo di pensare più a quello che NON VOGLIAMO. Ora leggiamo solo la lista di ciò che ci piace.


Condividi questo articolo sul tuo social network
 
 
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1278138

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information