22

Lug

2015

Fumare in auto? Da settembre (forse) si rischia la multa
Scritto da Administrator   
Questo articolo e' stato letto: 532 volte

Torna d'attualità con una bozza di decreto del Ministero della Salute il divieto di fumo in auto in presenza di bambini e donne in gravidanza. Sarà la volta buona? Non è certo la prima volta che se ne discute...

 

Stop al fumo mentre si guida se in auto ci sono bambini o donne in gravidanza: lo prevede la bozza del decreto legislativo del Ministero della Salute che recepisce la direttiva UE sul tabacco che dovrebbe approdare in Consiglio dei Ministri entro metà settembre e che tra le tante novità sul fronte della lotta al tabagismo propone anche una stretta sulla pubblicità delle sigarette, avvertenze choc sui pacchetti e e il divieto di vendere pacchetti da dieci sigarette, meno costosi e dunque preferiti dai più giovani.

 

Il divieto di fumo in auto è un vecchio pallino dell'attuale Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che lo aveva inserito in un ddl del 2013, poi stralciato perché si era preferito che il tema fosse discusso in sede parlamentare. Lo stesso Ministro aveva chiesto che fosse incluso nel "Milleproroghe" lo scorso febbraio, ma alla norma non era stato dato seguito. Il divieto di fumo in auto era approdato in Senato già nel 2009 sempre seguito da un nulla di fatto, per poi ritornarvi lo scorso aprile con un disegno di legge il cui primo firmatario è il senatore Antonio Razzi, che propone invece il divieto totale di fumo alla guida.

Quale multa? Uguale a quella per il telefonino?

Secondo il gruppo di senatori che hanno presentato il ddl n.ro 1902, fumare mentre si è al volante è un atto che può essere equiparato quanto a pericolosità all'uso del telefonino ed è dunque una infrazione punibile in base all'articolo 173 del Codice della Strada con una multa che va da 161 a 646 euro con la sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi in caso di recidiva nel corso del biennio successivo.

 

Gli argomenti a favore di un divieto del fumo in auto, con o senza bambini o donne incinte a bordo, sono tanti: oltre alla pericolosità della distrazione causata dall'atto di accensione e i danni alla salute per i più piccoli, c'è anche il rischio che i mozziconi gettati dal finestrino possono provocare incendi, soprattutto nelle stagioni più calde.

 

Il divieto di fumare in auto in presenza di minori è già in vigore in diversi paesi come Australia, Bahrain, alcuni stati del Canada e degli Stati Uniti, Cipro, Mauritius, Sudafrica ed Emirati Arabi. In Europa la discussione se introdurlo o meno è in atto in Olanda, Finlandia e Irlanda, mentre in Inghilterra il divieto entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 ottobre, ma solo se a bordo ci saranno minori di 18 anni. Il divieto non sarà però applicato se si fuma a bordo di una vettura cabriolet

 

Sotto consiglio di Massimo Mainini....



Condividi questo articolo sul tuo social network
 
Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Luglio 2015 11:27
 
More Info

Statistiche

Utenti : 29
Contenuti : 885
Tot. visite contenuti : 1098186

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information