Cronaca di Roma
Lutto nell'etere romano, addio a Francesca Bonfanti
Scritto da Administrator   
Martedì 11 Settembre 2012 12:20
E' morta questa notte Francesca Bonfanti, popolare conduttrice radiofonica dell'etere romano e giornalista. Lavorava attualmente a Radio Centro Suono Sport. "E' un dramma enorme, difficile anche raccontare", ha spiegato in diretta alla radio Mario Corsi. La Bonfanti aveva lavorato in moltissime radio e trasmissioni sportive a fianco di personaggi famosi del mondo dello sport e dello spettacolo. Famose le sue trasmissioni di satira che blobbavano le radio romane, riportando le dichiarazioni dei personaggi che popolano l'etere capitolino. In questi anni ha condotto la trasmissione 'State bene cosi''.
 
San Giovanni, latte in vena muore un neonato
Scritto da Administrator   
Lunedì 23 Luglio 2012 12:38
Forse uno scambio di flaconi, una flebo sbagliata e al posto della soluzione fisiologica nelle vene di un neonato viene iniettato del latte. E il piccolo, nato prematuro, muore all'ospedale San Giovanni Addolorata di Roma.

La procura ha aperto un'inchiesta e già alcuni avvisi di garanzia sono stati inviati a medici e infermieri. Il ministro della Salute Renato Balduzzi ha disposto questa mattina l'invio immediato degli ispettori del ministero all'ospedale "per acquisire tutte le informazioni in merito al caso". Ma soprattutto gli ispettori, dovranno chiarire anche "il motivo del ritardo nella denuncia da parte del personale sanitario". ''E' una cosa gravissima e tristissima. Un errore materiale a quanto appare dalle indagini già eseguite nell'ospedale'', ha commentato la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. Che ha chiesto una relazione scritta ai vertici dell'azienda ospedaliera

Una decina di giorni fa, la tragedia. La madre filippina al settimo mese partorisce un maschietto al Grassi di Ostia ma il reparto di Neonatologia è saturo, quindi, il piccolo viene trasferito al San Giovanni. Qui avviene il presunto errore. I flaconi della flebo forse vengono invertiti: nelle vene del neonato potrebbe essere stato somministrato del latte al posto della soluzione da utilizzare per la terapia. Il bimbo, nato alle trentesima settimana, non ce l'ha fatta. Tuttavia sembra che il caso non sia venuto subito alla luce e ci sia stato un ritardo da parte del personale sanitario dell'ospedale nel denunciare l'accaduto.
 
NUOVO SCIOPERO DEI MEZZI
Scritto da Administrator   
Martedì 17 Luglio 2012 12:25
ROMA - Per venerdì 20 luglio è stato annunciato dai sindacati Confederali, dalla Faisa Cisal, dalla Fast Confsal e dall’Orsa uno sciopero di quattro ore, dalle 8,30 alle 12,30, che interesserà bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Giardinetti. Nella stessa fascia oraria, lo sciopero interesserà anche il personale della società Cotral.

FINO ALLE 12.30 - Alle 12,30, terminata la protesta, i mezzi eventualmente coinvolti nello sciopero riprenderanno il servizio viaggiatori solo dopo aver raggiunto, dai depositi, le linee e i capolinea di assegnazione. Sempre tra le 8,30 e le 12,30 l’agitazione potrebbe coinvolgere verificatori e addetti alle biglietterie. Lo comunica l’Agenzia per la Mobilità.

Ultimo aggiornamento Martedì 17 Luglio 2012 12:37
 
TUTTI X 1 . VI edizione
Scritto da Administrator   
Mercoledì 04 Aprile 2012 18:28
L'associazione comitato aurora, vi invita ad uno straordinario evento: tutti per 1 atto VI. Ovvero la piu grande chermesse italiana con protagonisti i personaggi piu amati dello spettacolo, dello sport e della cultura.
Si terra' presso il GRAN TEATRO DI ROMA  il 16 aprile 2012.

Clicca sul LINK per avere maggiori informazioni
 
Campo rom, casa nel container e parco auto da nababbi
Scritto da Administrator   
Mercoledì 22 Febbraio 2012 09:04

Trentadue auto di grossa cilindrata sono state scoperte dagli agenti di polizia locale di Roma Capitale al centro nomadi di via Candoni. Appartengono a quattro famiglie rom che occupano i container del centro. Il blitz scattato dopo la denuncia di un pirata della strada

Trentadue autovetture di lusso di grossa cilindrata. Porsche Cayenne, Mercedes, Audi Q7 e Hummer. Tutte parcheggiate all'interno del campo nomadi di via Candoni, a Roma, e di proprietà di quattro famiglie che all'interno dello stesso campo vivono nei container. E' quanto hanno scoperto gli agenti della polizia locale di Roma Capitale, durante un'indagine approfondita scattata in seguito a un sopralluogo.

Tutto era cominciato con un incidente in via della Magliana avvenuto il mese scorso. Un furgone pirata aveva travolto uno scooterista e poi era fuggito facendo perdere le proprie tracce lasciando l'uomo ferito sull'asfalto. Dalle prime indagini era risultato che il proprietario del furgone era un nomade ospitato nel campo. Subito dopo gli agenti hanno fermato il figlio, 22enne serbo, responsabile dell'incidente e di omissione di soccorso. Il giovane infatti guidava senza mai aver conseguito la patente.

Proprio durante quel sopralluogo nel centro la polizia locale aveva notato un gran numero di auto di lusso parcheggiate. Le indagini successive hanno consentito di scoprire che appartenevano ad alcune famiglie nomadi che occupavano i contanier di via Candoni. Ora gli atti dell'indagine sono stati inviati all'autorità giudiziaria per verificare la posizione degli intestatari.

Federico Rocca, consigliere Pdl di Roma Capitale, annuncia nuovi controlli a tappeto. “Questo – spiega – non deve rimanere un caso isolato. E' ora che tutte le forze di polizia, Guardia di Finanza compresa, eseguano controlli, perché la situazione di via Candoni è solo una delle tante. E' giusto chiedere conto di queste proprietà, siano esse macchine, roulotte o camper costosissimi, così come per conti corrente in banca da migliaia di euro. Queste persone devono dimostrare la provenienza dei loro capitali, soprattutto se risultano nullatenenti o disoccupati. Come possono permettersi tutto questo? La risposta è quasi scontata, ma è bene che lo Stato si faccia sentire”.

 
Obbligo catene a Roma
Scritto da Administrator   
Giovedì 09 Febbraio 2012 15:10

Obbligo catene o pneumatici invernali nelle strade di Roma
Torna l'emergenza Neve a Roma dopo i gravi disagi al traffico e ai trasporti provocati dal maltempo la scorsa settimana. Le nuove previsioni meteo della Protezione Civile annunciano gelo e nevicate in arrivo nella notte tra giovedì e venerdì. Il Sindaco Alemanno ha preventivamente dichiarato l'obbligo di catene da neve a bordo per circolare sulla strade di Roma, o in alternativa quello dell'equipaggiamento di pneumatici da neve.


Obbligo catene a bordo, multe fino a 318 euro

Allerta maltempo, si valuta la chiusura delle scuole
Molti dei cittadini della capitale sono sprovvisti di entrambe le misure necessarie, dato che le temperature e le precipitazioni a cui assistiamo in questi giorni sono un caso più unico che raro. E' dunque corsa all'acquisto di catene per poter continuare a circolare con la propria auto, sperando che le ditte produttrici di catene abbiano raccolto l'appello del primo cittadino di Roma a mettere in commercio maggiori quantità a prezzi calmierati.

Trasporti pubblici e taxi pronti ad affrontare l'emergenza
Chi non disporrà delle dovute precauzioni riceverà un'imponente multa, a meno che non decida di utilizzare i mezzi di trasporto pubblici, che dovrebbero essere più preparati all'emergenza e alle difficoltà rispetto alla settimana scorsa. Nel frattempo si stanno raccogliendo le forze, reclutando volontari della Protezione Civile e vigili urbani a cui affidare l'emergenza, provvisti di pale e affiancati da mezzi spargisale e spalaneve. Oggi verrà valutata la situazione e le previsioni, per stabilire se sia meglio tenere le scuole chiuse domani venerdì 10 febbraio

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Febbraio 2012 15:10
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 17
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1217124

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information