Cronaca di Roma
Manovra, "punita" la Polverini Nel Lazio i tagli record del governo
Scritto da Administrator   
Martedì 13 Luglio 2010 09:59
Meno 457 milioni per i trasporti. Meno 144 per industria, commercio e artigianato. Meno 102 per l´assistenza sociale. Alla faccia del «filo diretto col premier Berlusconi» e del «trattamento di riguardo che certamente ci riserverà il ministro Tremonti». Neanche una stagione, dalla tarda primavera a inizio estate, sono durate le promesse elettorali della governatrice Polverini. Dopo l´aumento delle tasse (Irap e Irpef) scattato in seguito al mancato rispetto del piano di rientro sanitario, un nuovo spettro incombe sulla regione guidata dall´ex segretaria Ugl. La più penalizzata, stando all´Ufficio studi della Cgia di Mestre, dalla manovra del governo. Il cui impatto sul Lazio è ora allo studio della giunta: «Stiamo preparando un documento che presenteremo mercoledì alla seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni», ha annunciato ieri la presidente.

Distribuendo sulle sole regioni a statuto ordinario gli 8,5 miliardi di mancati trasferimenti che lo Stato effettuerà nel biennio 2011-2012 emerge infatti che il Lazio è il territorio che pagherà di più: un taglio complessivo di 1,3 miliardi, un´enormità se confrontato con quello lombardo (meno 952 milioni), veneto (meno 808) e campano (meno 542). Cifre frutto di un calcolo statistico, tiene a sottolineare il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi, sebbene come vedremo assai vicine alla realtà: «Si tratta di una stima che non può tenere conto degli orientamenti e delle decisioni che ogni singola Regione applicherà effettivamente. Tuttavia, la metodologia seguita dai nostri ricercatori è stata la seguente: i tagli che sono stati individuati sono proporzionali a ciascuna voce di spesa realizzata da ogni Regione, con l´esclusione di quelle riferite alla sanità e alle spese per oneri non ripartibili che non sono sottoposte alle restrizioni previste nella manovra del Governo».
Il settore che secondo i calcoli verrà massacrato dalla manovra Tremonti è quello dei trasporti: una decurtazione, secondo la Cgia, pari a 458 milioni di euro, assai vicini ai 400 milioni annunciati dalla Polverini qualche settimana fa. La Lombardia, sempre per usare un termine di paragone, dovrà rinunciare a poco meno della metà (275 milioni) e il Veneto a un terzo (149 milioni). Falcidiati anche i trasferimenti destinati alle attività produttive (industria, commercio artigianato): la Pisana dovrà fare a meno di 144 milioni, il Pirellone di 40. Idem per l´assistenza sociale: meno 102 (gli altri però 318). Ridotti, con buona pace dei progetti sull´housing sociale del sindaco Alemanno, pure i finanziamenti per l´edilizia abitativa (meno 98 milioni, la Lombardia meno 19) e per l´istruzione (meno 72 contro 44). Forse allora non scherzava la Polverini quando ieri, dopo aver donato il sangue insieme agli assessori, ha risposto così a chi le chiedeva se quel gesto non fosse la metafora delle richieste del governo: «Ci hanno dissanguato abbastanza».
 
Trovati due cadaveri sulla Togliatti
Scritto da Administrator   
Martedì 13 Luglio 2010 09:52
Due cadaveri trovati in strada, accanto a un distributore di benzina, all’altezza del civico 801 della Palmiro Togliatti.
La macabra scoperta è stata fatta ieri verso le 7 dal gestore di un autolavaggio vicino alla pompa Q8. I due, dall’età apparente di 35 anni, non avevano documenti e accanto ai loro corpi non sarebbero state trovate siringhe. Ma la zona è frequentata da tossicodipendenti. E un primo esame del medico legale farebbe pensare a una morte sopraggiunta in seguito a overdose. Le due vittime presentano alcune ferite sul volto, ma sarebbero state fatte dopo il decesso.
L’ipotesi investigativa è, al momento, quella che i due corpi siano stati trascinati da qualcuno dal parco adiacente fino al distributore di carburante, proprio per permetterne il ritrovamento. Nelle tasche dei due uomini, di circa 30-40 anni probabilmente originari dell’Est Europa, non sono stati trovati effetti personali o qualcosa utile a identificarli. Gli agenti di polizia hanno ascoltato i frequentatori del parco pubblico di viale Palmiro Togliatti per fare luce su quanto avvenuto......
Leggi tutto...
 
PROTESTA COLLETTIVA
Scritto da Administrator   
Giovedì 08 Luglio 2010 13:09
Mi e' arrivato via mail e lo voglio condividere con tutti:

Si sta organizzando una PROTESTA COLLETTIVA CONTRO  TG1 e  TG2 chehanno fatto sparire dall'informazione 20 mila cittadini e le loro istituzioni rappresentative, ignorando, con una vera censura, lamanifestazione di ieri all'Aquila.

Intendiamo BOMBARDARE IL LORO INDIRIZZO MAIL con  il seguentemessaggio.

Se volete, COPIATELO,  FIRMATELO e INVIATELO ai seguenti indirizzi
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Se avete altre MAILING LIST dove mandarlo,  fatelo girare il più possibile!

Messaggio da copiare:
L'Aquila 17 giugno 2010 DOPO CHE PER MESI A L'AQUILA I MEDIA HANNO ROVISTATO NELLE NOSTRE CASE E NELLE NOSTRE VITE IN MANIERA INVASIVA E IPOCRITA,DOPO CHE TUTTE LE PARATE DEL GOVERNO SUL NOSTRO TERRITORIO SONO RIMBALZATE SUGLI SCHERMI DI TUTTA ITALIA,DOPO CHE PER PIU' DI UN ANNO SI E' COSTRUITA UN'ENORME BUGIA MEDIATICA FATTA DI SCENOGRAFIE E REPRESSIONI, IERI, VOI SERVI DEL POTERE DEL COSIDDETTO SERVIZIO PUBBLICO (OLTRE AI SERVI PRIVATI) SONO RIUSCITI A NON DIRE NULLA (A PARTE TG3 E LA7) DELLA PIU' GRANDE MANIFESTAZIONE DELLA STORIA DELLA NOSTRA CITTA'.PIU' DI 20.000 TRA CITTADINI, FORZE SOCIALI E ISTITUZIONI, HANNO ATTRAVERSATO LA CITTA' E HANNO INVASO L'AUTOSTRADA BLOCCANDOLA PER PIU' DI UN'ORA. ERA NOTIZIA DI APERTURA E INVECE AVETE AVUTO IL CORAGGIO DI NON PARLARNE PER NIENTE. DOPO AVER USATO LA NOSTRA CITTA' COME SPOT, ORA CHE LE BUGIE VENGONO A GALLA NON POTETE FARE ALTRO CHE NASCONDERLA. MA NON DURERA', PREPARATEVI PERCHE' PRESTO CI VEDRETE A ROMA, INMASSA, A BLOCCARE LA CAPITALE E AD ASSEDIARE IL PARLAMENTO E PALAZZO CHIGI PER PRETENDERE GIUSTIZIA, EQUITA' E VERITA'.
Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Luglio 2010 13:38
 
La nuova raccolta differenziata
Scritto da Administrator   
Mercoledì 30 Giugno 2010 16:43
È in fase di attivazione nei quartieri Laurentino, Tuscolano, Prati Fiscali, Aurelio e nel Consorzio Olgiata, un nuovo modello di raccolta differenziata.

Cosa cambia

Gli scarti alimentari ed organici

Oltre il 30% dei rifiuti prodotti quotidianamente da ogni famiglia è costituito da scarti alimentari e vegetali. Con la nuova raccolta differenziata è possibile separare anche questo tipo di rifiuto per trasformarlo in compost, un fertilizzante naturale utilizzabile nel giardinaggio e in agricoltura.

Nelle abitazioni

Ama consegna gratuitamente ad ogni famiglia

  • il kit di avvio
  • il materiale informativo e il calendario di raccolta per fare una corretta raccolta differenziata
  • la biopattumiera areata
  • i sacchetti per la raccolta degli scarti alimentari e organici da inserire nella biopattumiera. Ogni sacchetto è trasformabile in compost, insieme agli scarti alimentari e organici

Importante: gli incaricati, identificabili da un tesserino di riconoscimento, effettuano la consegna del Kit direttamente al piano domiciliare, senza entrare in casa.

In strada

Restano i cassonetti bianchi per la raccolta di carta, cartone e cartoncino e i cassonetti blu per la raccolta dei contenitori in vetro, plastica e metallo:Sono rimossi i cassonetti verdi o grigi sostituiti da una rete di Punti Mobili di Raccolta dedicati, dove l'utente ha cura di consegnare agli operatori Ama in modo differenziato gli scarti alimentari ed i materiali non riciclabili. I Punti Mobili di Raccolta sono presidiati da operatori Ama a supporto dei cittadini per una corretta raccolta differenziata nei giorni e negli orari prestabiliti. Questo nuovo sistema di raccolta differenziata consentirà benefici per l'ambiente e il decoro della nostra città,e una maggiore disponibilità di parcheggi.
Ama ringrazia per la collaborazione.

Le regole della raccolta differenziata

La raccolta differenziata è regolamentata dalla normativa comunitaria e nazionale.
Il Regolamento per la gestione dei rifiuti del Comune di Roma (Deliberazione Consiglio Comunale n.105 del 2005) stabilisce sanzioni per chi non rispetta le norme sulla raccolta differenziata, non utilizza gli appositi contenitori, abbandona i rifiuti sul suolo pubblico. L'art. 65 prevede sanzioni da un minimo di 25 ad un massimo di 619 euro.
Inoltre, come stabilito dall'art. 158 del Codice della Strada (D.L. 285/92), è vietato parcheggiare davanti o al posto dei contenitori per la raccolta dei rifiuti

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Giugno 2010 16:44
 
I cittadini sul web contro la F1 all'Eur
Scritto da Administrator   
Mercoledì 16 Giugno 2010 10:30
Formula1 all'Eur? No, grazie. La protesta di cittadini e ambientalisti contro il progetto dei bolidi che sfrecciano a 300 chilometri orari tra i palazzi del quartiere simbolo dell'architettura fascista, si sta ora saldando con il web. E il tam-tam dei contrari si fa ogni giorno più forte. Interviene il Ministero, diventa sempre piu' probabile lo stop. "Abbiamo visto oggi la mole di video di cittadini contrari alla Formula1 all'Eur sul sito de Il respiro. Una iniziativa che dà ragione alla nostra battaglia, iniziata in solitario un anno e mezzo fa ai primi annunci del sindaco Alemanno circa l'intenzione di realizzare un circuito all'Eur". Dichiarano, in una nota, Matilde Spadaro e Vincenzo Vecchio, rispettivamente consiglieri dei Verdi e del Partito Democratico del Municipio XII. 

I VIDEO-APPELLI DEI CITTADINI

"Siamo dovuti ricorrere a questa forma molto plateale di denuncia - aggiungono i cittadini riuniti nel coordinamento - non siamo mai stati convocati in modo ufficiale da parte del sindaco Alemanno e tantomeno è stata mai tenuta in considerazione la nostra opinione nonostante tutti gli appelli sottoposti alle istituzioni, sia di prossimità che comunali". "L'iniziativa - prosegue la nota - mira a divulgare all'opinione pubblica i motivi di forte contrarietà che il progetto di realizzare un circuito di Formula1 riscuote presso la cittadinanza del quartiere. Sottolineiamo ancora oggi con forza il fatto di non aver avuto alcuna informazione in merito sia all'impatto ambientale che a quello economico e sociale di un'operazione - conclude il coordinamento - che rischia di trasformarsi in una ferita inguaribile in seno al quartiere dell'eur".

In verità era stato lo stesso ministro dei Beni culturali a chiedere lumi sul progetto intorno alla metà di aprile. In particolare il ministero voleva una valutazione dell'impatto ambientale, della tutela dei monumenti, ma anche degli "interessi contrapposti". Elementi indispensabili per decidere se dare o no il via libera al Gran Premio che dovrebbe svolgersi ogni anno a partire dall'agosto del 2012 o del 2013.
 
Cronache delle 'cose nostre' dell'Aquila
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Giugno 2010 11:18
La terra trema. Dopo il Grande Terremoto che la sorprese indifesa nel 1461 e poi nel 1703, l'Aquila è abbattuta nella primavera del 2009 e di nuovo “città rovinata”, come ebbe a scrivere tre secoli prima Marco Garofalo, Marchese Della Rocca, al Vicerè di Napoli. Questa volta a compiere il miracolo del terremoto non sarà però il martire cefaloforo Emidio, condannato alla pena capitale e poi canonizzato. Al culto emidiano si sostituisce quello berlusconiano, (auto)celebratosi a partire dal 7 aprile, il giorno successivo alla scossa fatale che ha colpito al cuore l'Abruzzo e piegato le sue anime “forti e gentili”..... Da qui si avvia il documentario di Sabina Guzzanti, cronaca delle ‘cose nostre' e della politica dei fattacci che hanno compromesso il futuro dell'Aquila e della sua gente. Persuasa che da quando i politici sono diventati barzellettieri, i comici hanno il dovere morale e l'autorevolezza per parlare di politica o addirittura di fare politica, la Guzzanti indossa letteralmente i panni del premier e parte alla volta dei campi di soccorso, promossi dal governo Berlusconi in attesa di edificare una New Town da inaugurare il giorno del suo compleanno. Magari confezionando una torta e mettendo in fresco una bottiglia di spumante rigorosamente italiano da stappare in suo onore. Parola del presidente......
Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Giugno 2010 11:20
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 Succ. > Fine >>

Pagina 11 di 17
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1217139

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information