Cronaca di Roma


Tir si ribalta sul raccordo anulare quintali di frutta sulla carreggiata
Scritto da Administrator   
Mercoledì 16 Settembre 2009 14:53

ROMA - È stato rimesso in asse l'autocarro di 180 quintali che alle 5:40 di questa mattina si è ribaltato mentre percorreva il Grande raccordo anulare perdendo tutto il suo carico di frutta e generi alimentari su tutta la carreggiata. L'autista non è rimasto ferito.

Pesanti le ripercussioni sul traffico. In carreggiata interna tra il km 20 e il 28, dallo svincolo di via Salaria all'innesto con la A1 e fino al centrale del latte, ci sono ancora code. Congestionato anche il traffico dall'uscita della via Ardeatina fino al km 28.

Viabilità ristabilita. L’Anas ha comunicato alle 17,30 che è stata ripristinata la circolazione stradale sul Grande Raccordo Anulare dopo che questa mattina, un mezzo pesante che percorreva il GRA in carreggiata interna si è rovesciato all’altezza del km 28,500, all’altezza dello svincolo della Centrale del Latte, disperdendo il proprio carico sulla sede stradale e danneggiando parte della barriera centrale in cemento armato. Il personale Anas di pronto intervento, insieme alle pattuglie della Polizia Stradale e ai mezzi di soccorso meccanico, si è recato sul posto per approntare i necessari restringimenti di carreggiata, rimuovere il mezzo incidentato e provvedere alla pulizia del piano viabile e alle ore 8.50 si è potuto riaprire al traffico l’intera carreggiata esterna.

Per quanto riguarda la carreggiata interna,funzionari tecnici dell’Anas giunti sul posto hanno constatato la necessità di rimuovere e sostituire un tratto della pavimentazione di circa 100 metri reso scivoloso da una macchia oleosa sulle corsie di marcia veloce e di sorpasso. L’intervento imprevedibile ha provocato ripercussioni sul traffico in ambedue le carreggiate del Grande Raccordo Anulare, dove sono rimaste attive solo la corsia d’emergenza e la corsia di marcia lenta, con la conseguente formazione di code in entrambe le direzioni.

 
Fiamme in autodemolitore al Tuscolano
Scritto da Administrator   
Mercoledì 16 Settembre 2009 14:50

ROMA (15 settembre) - Fiamme in un autodemolitore di via di Centocelle, all'angolo con via degli Angeli in zona Tuscolana, a Roma. L'incendio è divampato stamani verso le 12. Otto squadre di vigili del fuoco hanno lavorato per spegnere le fiamme. A quanto si apprende, sarebbero già coinvolte nell'incendio 30 auto. Ancora da chiarire le cause dell'incendio.

Una densa colonna di fumo nero, visibile da alcuni quartieri di Roma sud, si è sollevata nella zona. A quanto si apprende dai vigili del fuoco, ci sono state esplosioni di pneumatici e serbatoi delle auto che sono accatastate una sull'altra.

Un altro incendio è scoppiato per cause ancora da accertare in uno stabile occupato in via Collatina, periferia est di Roma. Secondo quanto affermano fonti del 118 un extracomunitario di nazionalità eritrea di circa 35 anni si è lanciato da un balcone nel tentativo di sfuggire alle fiamme riportando fratture alle gambe ed è stato trasportato in codice giallo al policlinico Casilino.

 
Auto impazzita, un morto e due feriti a Roma
Scritto da Administrator   
Venerdì 17 Luglio 2009 14:40

ROMA - Un'auto impazzita ha investito tre persone alla fermata dell'autobus in via Cassia a Roma. Il bilancio è tragico: un morto e due feriti. La vittima è una domestica filippina di 59 anni. Delle due persone in ospedale una è in condizioni molto gravi. Il secondo ferito, un moldavo di 49 anni, non è grave: solo alcune escoriazioni ed un paio di contusioni. Ma l'auto ha colpito anche una donna romena incinta. 

L'incidente è avvenuto stamattina intorno alle 7 all'altezza del numero civico 1822. L'investitore, alla guida di una Golf, si è fermato subito dopo l'incidente. Dai primi esami risulta che non era ubriaco né sotto effetto di droghe. "Mio figlio non beve ed è un bravo ragazzo - spiega la madre dell'investitore - stava andando a lavoro". 

Da una prima ricostruzione sembra che tutto sia stato causato da un sorpasso con una Micra: le due vetture si sono toccate e una delle due - la Golf - è poi finita contro la fermata dell'autobus, travolgendo la gente che aspettava i mezzi pubblici. Alla fermata c'erano una decina di stranieri che aspettavano l'autobus per andare al lavoro. Uno scontro violento: la palina della fermata è stata abbattuta insieme ad un'insegna pubblicitaria e ad un palo d'acciaio che è stato sventrato dal cemento. Sull'asfalto, la donna morta sul colpo. 

"Ho visto tutto, ero assieme a mia madre per andare al lavoro. Adesso come faccio? Ho già perso mio padre e sono rimasto solo con la mia sorellina di 17 anni". Sigfrid, il figlio di 27 anni della donna investita, era alla fermata dell'autobus 201: abitano a pochi isolati di distanza. "Ho visto la Golf grigia sorpassare a tutta velocità. Prima ha tamponato una Micra poi, dopo aver zigzagato per alcuni metri, è finita in testacoda addosso a noi".

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Luglio 2009 14:47
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

Pagina 20 di 20
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1201465

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information