Strano ma Vero
7 case dell’orrore
Scritto da Administrator   
Venerdì 26 Settembre 2014 16:43

Nel settore immobiliare dell’orrore, compare anche l’Italia nella classifica, dove una delle sette case più infestate del mondo è all’asta per alcuni milioni di euro.

Negli USA, suscitano molto scalpore ed interesse i Ghost Tour, ovvero una sorta di passeggiata turistica in luoghi infestati con lo scopo di creare emozioni agli amanti del brivido.

Infatti, ogni individuo nei propri ambiti ha sempre cercato di sfruttare gli eventi sovrannaturali per trarne un vantaggio sia di natura culturale sia economica: potrebbe sembrare paradossale, ma alcune di queste abitazioni sono rese celebri in alcuni film dell’horror in cui si sono consumati delitti atroci o raccapriccianti e, che si tratti di superstizione oppure no, non attirano acquirenti disposti ad acquistarle, nonostante siano state svendute.

 

1. Si tratta della famosa Villa De Vecchi, nella Valsassina a Cortenosa (Lecco).  La dimora, negli anni 20, era di proprietà del satanista Aleister Crowley. Si presume infatti, che la villa fosse abitata da fantasmi di persone morte a seguito degli innumerevoli suicidi inspiegabili, di cui la casa fu testimone. Oggi la villa è meta di satanisti e ricercatori del paranormale, ma purtroppo, di acquirenti disposti a farne la propria residenza nemmeno l’ombra, nonostante questa villa faccia parte del patrimonio architettonico italiano.

Ultimo aggiornamento Venerdì 26 Settembre 2014 16:52
Leggi tutto...
 
I 5 stadi dell’ubriachezza
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Luglio 2014 14:43

Queste foto sono state scattate da Charles Percy Pickering, all’incirca nel 1865 con lo scopo di far desistere gli uomini dal bere. Una sorta di pubblicità progresso involontariamente comica, commissionata dal gruppo del New South Wales, che ha per protagonista un giovane che chiameremo Mr. Barba, non troppo dissimile dai tipi che oggi frequentano club e si finiscono di Gin Tonic alla ricerca della visione.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Luglio 2014 15:15
Leggi tutto...
 
Che porta sei!!
Scritto da Administrator   
Mercoledì 09 Luglio 2014 13:27

Test di personalità: quale porta apriresti se ti trovassi di fronte a una scelta forzata? Scegli quale e conoscerai te stesso. La porta rappresenta il passaggio da un luogo (non necessariamente tangibile) a un altro. Whitman parlava delle porte della percezione (e anche i Doors).

Leggi tutto...
 
Ma quanto sei inteligent???
Scritto da Administrator   
Giovedì 03 Luglio 2014 16:48

Tanto per perdere 15 minuti di tempo della vostra vita, andate a farvi questo semplice e divertente test. e se vi va' potete pure postare che risultato avete ottenutoo..

VAI CON IL TEST

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Luglio 2014 16:49
 
ILLUSIONE OTTICA
Scritto da Administrator   
Martedì 24 Giugno 2014 15:22

Fissate il punto nero per i secondi indicati nella gif animata, dopodiché vedrete la foto del castello a colori, se non ci credete e pensate che ci sia davvero una foto a colori, potete non fissare la gif per tornare a guardarla dopo i 15 secondi, noterete che quando compare la scritta "ta-da!" la foto è in bianco e nero. - See more at:

 
Se eri un bambino negli anni '50 '60 '70 '80
Scritto da Administrator   
Lunedì 17 Marzo 2014 16:46

1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né airbag…
2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo il ricordo...
3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di piombo.
4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei medicinali, nei bagni, alle porte.
5.- Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.
6.- Bevevamo l’acqua dal tubo del giardino invece che dalla bottiglia dell’acqua minerale…
7.- Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che avevano strade in discesa si lanciavano e, a metà corsa, ricordavano di non avere freni. Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il problema. Sì, noi ci scontravamo con cespugli, non con auto!
8.- Uscivamo a giocare con l’unico obbligo di rientrare prima del tramonto. Non avevamo cellulari… cosicché nessuno poteva rintracciarci. Impensabile….

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 21
More Info

Statistiche

Utenti : 29
Contenuti : 885
Tot. visite contenuti : 1098179

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information