Strano ma Vero
Ragazzo ubriaco, gli amici gli infilano il telecomando su per l'ano
Scritto da Dano is back !!!   
Martedì 15 Dicembre 2009 16:05

Il quotidiano The Mirror riporta una disavventura capitata ad un ragazzo cinese di 19 anni Huang Chenv che si è presentato  al Hunan Hangtian Hospital di Changsha, Cina, lamentando forti dolori dalle parti del deretano.

Dopo l'esame diagnostico si è accertato tramite una lastra che Huang aveva un telecomando inserito nel canale anale.

Secondo la polizia ciò è dovuto a uno scherzetto fatto dai suoi compagni che hanno approfittato di lui quando molto ubriaco aveva perso conoscenza. Tuttavia il medico curante il Dr. Wei Lung Zhi afferma che con un pò di tempo Huang si ristabilirà completamente a differenza del telecomando che è da buttare via.

 
Nel Michigan un decreto vieta di "rompere le palle"!
Scritto da Dano   
Venerdì 04 Dicembre 2009 18:55

Qualcuno che ripetutamente insulta o da fastidio da oggi può prendere una multa nella città di Brighton nel Michigan.

E' infatti stato approvato un decreto che vieta di: “insultare, abbordare, molestare o altrimenti infastidire, con le parole, con i gesti o con i movimenti del corpo, qualsiasi persona in qualsiasi luogo pubblico” all’interno dei confini cittadini.

Il Capo della polizia di Brighton, Mr. Tom Wightman, precisa che il nuovo crimine – che prevede sanzioni pecuniarie per i colpevoli – riguarda solo chi agisce “senza uno scopo legittimo” e che non si riferisce ad atti singoli, ma piuttosto a ripetute istanze del fastidio.

 
Cameriera multata per aver aperto lattine di birra con le tette
Scritto da Dano   
Mercoledì 02 Dicembre 2009 12:24

Al Premier Hotel di Pinjarra in Australia una cameriera è stata multata per oltraggio al pudore ed è stata costretta a pagare la cifra di 1.000 dollari australiani. La ragazza è stata accusata per aver fatto scoppiare delle lattine tra le sue mammelle difronte ai clienti del locale.

Un'altra cameriera invece è stata multata per 500 dollari australiani per aver appeso dei cucchiaini ai capezzoli di una sua collega

Entrambe le ragazze hanno ammesso la loro colpevolezza.
 
nel 2012 moriremo tutti, garantiscono i Maya
Scritto da Administrator   
Giovedì 19 Novembre 2009 18:52

"Secondo studi da noi effettuati ed informazioni pervenuteci da svariate fonti, il 21 dicembre del 2012 la rotazione della nostra Terra sul proprio asse subirà una fermata che durerà 72 ore per poi riprendere a ruotare in senso inverso, con la conseguente inversione dei poli magnetici. Questa fermata darà probabilmente luogo a eventi climatici e sismici anomali di grandi proporzioni e l’umanità subirà molte perdite." Esordisce così Progetto2012.it, uno dei tanti siti dedicati al catastrofismo incentrato sulla presunta "fine del calendario Maya", non solo in Italia ma anche nel resto del mondo (come Survive2012.com, Exitmundi.nl e altri).

Detta molto schiettamente, si tratta di scempiaggini monumentali sulle quali vorrei evitare di soffermarmi più di tanto. Certo, uno dei calendari Maya, quello per il computo dei lunghissimi periodi (Long Count o Computo Lungo), termina a dicembre del 2012; ma ricomincia. Dedurre da questo che il mondo finirà è stupido come dire che il mondo finirà il 31 dicembre 2007 perché in quella data finisce il calendario sexy della Santarelli.

Intorno a questa e altre teorie di catastrofe fiorisce, guarda caso, un mercato di libri e gadget di sopravvivenza. Ancora una volta, le bufale sono un business molto remunerativo.

Non mancheranno gli zucconi che resteranno convinti che soltanto loro conoscono questa terribile verità e di averne persino le prove fisiche, e che la comunità scientifica si adopera per mantenere rigorosamente il segreto. Si accomodino. Con loro faccio una scommessa: se siete davvero convinti di avere ragione, mandatemi tutti i vostri averi entro il 20 dicembre 2012, perché tanto siete certi che non vi serviranno più.

Se ho ragione io, andrò a spassarmela alla vostra ritrovata salute e darò metà del ricavato in beneficenza. Se avete ragione voi, avrete la soddisfazione di vedermi cospargere il capo di cenere un attimo prima del botto finale. Ci state?

 
Uomo col sedere bionico, preme bottone per defecare!!!
Scritto da Dano   
Mercoledì 18 Novembre 2009 13:21

Il 55enne Ged Galvin (in foto) vive con un sedere bionico. Per andare in bagno a defecare, deve semplicemente premere un bottone per liberare il suo intestino.

Il project manager di un'azienda di Barnsley, nello Yorkshire del sud, è stato vittima di un gravissimo incidente stradale: un poliziotto, fuori dal servizio, gli tagliò la strada, facendolo cadere sulla sua moto. I suoi organi interni finirono con l'essere irrimediabilmente danneggiati, e rimase in vita per un soffio. I chirurgi gli hanno praticamente ricostruito l'interno sedere, ano incluso: nell'operazione, hanno preso un pezzo di muscolo del suo ginocchio, lo hanno posizionato intorno allo sfintere, e hanno attaccato ai nervi degli elettrodi. Questi vengono attivati tramite un telecomando, che Ged porta con sé. "E' come se fosse un cellulare. Lo accendi e spegni, come si fa per vedere la televisione. Mi chiamano l'uomo dal sedere bionico, ma la cosa non mi dà fastidio. Anzi: sono infinitamente grato ai miei chirurghi, per ciò che hanno fatto".

Prima di questo intervento, il paziente aveva vissuto con una sacca per la colostomia. "Ero certo che la medicina avrebbe potuto fare qualcosa di più - dice a proposito di quell'esperienza - Qualsiasi cosa sarebbe stata meglio di una sacca di quel genere. Adesso l'operazione ha cambiato la mia vita. Grazie a quel telecomando, posso di nuovo condurre una vita normale". Ged dovrà sottoporsi, ogni cinque anni, alla sostituzione dei muscoli dello sfintere.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Novembre 2009 13:22
 
NY, due ladri travestiti da Super Mario e Luigi derubano un taxista
Scritto da Dano   
Lunedì 16 Novembre 2009 12:53

Super Mario non è più così super. E’ diventato un ladro. I poliziotti americani infatti sono alla ricerca di quattro uomini due dei quali vestiti da Super Mario e il fratello Luigi che hanno pestato e rapinato un taxista di Staten Island.

La polizia dice che il problema è cominciato quando uno dei personaggi ha provato a rubare il denaro dalla tasca del conducente, che evidentemente aveva caricato i due supereroi senza porsi troppe domande.

L'autista del taxi ha accostato a un distributore di benzina e ha chiesto agli uomini di pagare e andarsene. Invece gli uomini lo hanno aggredito. Un terzo uomo vestito in smoking ha fatto da palo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Novembre 2009 12:56
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 21
More Info

Statistiche

Utenti : 30
Contenuti : 887
Tot. visite contenuti : 1270444

Commenti Articoli

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e cookie di profilazione di terze parti per inviare pubblicità in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information